Il RawTraining

IMG_1117

Personalmente conosco due tipologie di persone che dicono “ io mi alleno”.

La prima categoria può avere giorni fissi nell’allenamento come no; ma in genere sposta le sue sessioni in agenda in funzione degli altri impegni.

Questa categoria non sta a calcolare quanti giorni ha recuperato, uno più uno meno, non importa.Gli obiettivi?: vaghi: “voglio mettere su un po’ di massa”, “voglio perdere qualche chilo”, “voglio tonificare”, “voglio il pettorale più sviluppato” ecc…

Questa tipologia di persone, in genere lavora in palestra, ha una routine di esercizi che è stata compilata per lui da qualcun altro, e la esegue senza alcun senso critico. C’è scritto così, faccio così senza neppure saperne il perchè. Non si interessano minimamente. La eseguono finché non arriva il tempo di cambiarla. Alla data di “scadenza”, gli obiettivi che dovevano raggiungersi sono davvero stati soddisfatti? No! Perché? Ah, giusto, non c’erano obiettivi.

Questa tipologia di “persone che si muovono”, rappresentano una percentuale spaventosamente grande dell’insieme di persone che dicono “mi alleno”.

Gli altri, la fetta minima che rimane, fanno le cose con più impegno e più testa. Fra questi, appertengono i Rawer colore che seguono la filosofia del RawTraining. Non è la sola, ovviamente, né RawTrainig è soltanto questo; ma la loro mentalità di approccio è vincente e ritengo debba essere presa in prestito da ogni persona che possa dire con coscienza “mi alleno”.

RawTraining è una filosofia di allenamento che sottende un processo di coscienziosa autoanalisi per la definizione razionale di un obiettivo: obiettivo che in genere è l’allenamento di un punto carente, di un anello debole. Una pianificazione ad ampio raggio, che inizia sulla carta e finisce quando l’ultima goccia di sudore è caduta.

Nessuno step può essere saltato: senza la definizione di un obiettivo, perdi tempo. Se oggi fai un allenamento volto alla velocità e domani alla resistenza, se le vie che vuoi percorrere sono controverse, allora gli adattamenti saranno minimi. Quindi il primo step è chiederti: “perché ti alleni?”.

Finché non sai rispondere a questa domanda, non dovresti continuare a farlo. Sul serio, se oggi dovevi allenarti, ma non sai esattamente in che direzione andare, non farlo. Prenditi qualche giorno, una settimana, anche due. Aspetta di avere le idee chiare, non buttare il tuo tempo. Quindi ora spegni ora il pc e decidi cosa fare del tuo corpo.

Fatto?

Ecco, ora che sai cosa fare, prendi carta e penna e inizia ad oggettivare quello che vuoi. Scrivilo, metti nero su bianco i tuoi obiettivi. Il prossimo step consiste nel trovare una strada razionale per raggiungerli. Razionale significa quella più breve, senza fronzoli. Senza la pianificazione, la scelta degli esercizi adatti, il volume di lavoro adeguato, l’obiettivo non potrà essere raggiunto velocemente (di nuovo, leggi: perdi tempo).

Qualcuno che crede in questa filosofia ha scritto dei post per dare un metodo di lavoro.

Quando tutto è pronto, puoi dare inizio ai tuoi allenamenti. Ora, scommetto, c’è qualcosa di diverso in te. Non ti senti più carico? Sento che fremi per iniziare, che sei pervaso da un’energia nuova. Ora non sarai più soltanto un corpo che si muove. Sarai corpo e mente che lavorano all’unisono.

Fortunatamente, non c’è solo teoria. Un garage, una stanza, un parco all’aperto possono essere il territorio adatto per tradurre in sudore quello che hai scritto su carta. Inutile dire che il processo di coscienziosa autoanalisi perdura fin qui: non stai massimizzando i tuoi rendimenti se non stai dando il massimo in ogni workout. (La pianificazione prevede, a volte, periodi di scarico, ma questo è un altro discorso).

RawTraining non inizia con il riscaldamento, non inizia nemmeno quando ti metti le scarpe appena sceso dal letto. Inizia dentro la tua mente, quando hai scelto quale Demone vuoi soggiogare e perché.

Ma poiché non è solo questo, penso che nessuno meglio di loro possa spiegarti la filosofia che c’è dietro.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...