Le mani del Girevik

Magnesite: è dura senza.

Se siete tra quei fortunati a cui non si aprono mai le mani risparmiatevi pure di leggere, se invece vi saltanoicalli, le mani sono un dolore unico, leggete, non sarà il paradiso ma vi toglierà dall’inferno.
Chi, non facedo il famigerato snacth, non ha avuto il piacere di sentire tirare la pelle, è come avere un taglierino conficcato in mano ad ogni ripetizione lacera di più.
Alla fine non si capisce se si soffre di più per la fatica o per la pelle che salta via.
La soluzione? la magnesite, ma vedrete che non è così semplice.

Come in art attack vediamo cosa ci serve:
Lima (bella grossa)
Acqua e sapone
Spugna per i calli
Spruzzino
Magnesite

1) Se avete i kettlebell e non le famigerate ghirie sicuramente vi avranno messo la vernice anche sul manico, è un po’ come mettere il preservativo sopra le mutande, più inutile e scomodo non esiste. Ok, se siete quelli che dicono che è meglio così perchè la presa lavora ancora di più andate in bici con le ruote sgonfie. Tutti quelli che invece vogliono riuscire ad allenarsi bene anche nello snatch prendano una bella lima per auto.
Qui si vedono i mastri segaioli, su datevi da fare e via tutta la vernice sino al metallo, per tutto il manico anche sui lati.

2) Controllate di non avere calli che fuoriescono dalla mano, in questo caso come per la vernice limateli via con una spugna per calli. La mani deve rimanere dura ma non deve avere imperfezioni che posso essere strappare via.
3) Lavatevi le mani con acqua e sapone e fate la stessa cosa sul manico. Dovete sgrassare via.
4) Con uno spruzzino per fiori spruzzate LEGGERMENTE il manico, prendete una manciata di magnesite e fate un bel “segone” al manico, sopra, di lato, sotto. Rifate il passaggio con lo spruzziono altre due volte. Alla fine il manico deve essere ricoperto da tre strati di magnesite. Prima di strappare imparate a mettere la magnesite anche sulla vostra mano, anche sul dorso e soprattutto sul polso.
Quando la pelle con il metallo fa attrito sarà la magnesia ad andare via. Vedrete che se fate molte serie e molte ripetizioni la magnesia andrà quasi tutta via e nell’allenamento succesivo dovrete rimmetterla.
Se durante le serie la pelle vi si secca troppo imparate a lavarla durante il riposo.

Ultimo consiglio quando strappate non stringete il manico, imparate a fare quel giusto di pressione per non farlo volare via, più stringete e prima andrà via la pelle.


Ah dimenticavo per i giorni di basamento in cui magari dovete fare 10 serie per 40 ripetizioni, mi viene male solo a pensarci, andate al Castorama e comprate dei guanti da giardinaggio. Devono essere il più sottili possibile, quelli da palestra sono troppo spessi. Devono essere anche belli aderenti, io li ho pagati 3 euro. Con questi guanti la mano si stanca prima ma la pelle di sicuro non salta via. Anche sui guanti metteteci sopra la magnesite.

Non ricordo dove trovai queste informazioni sul web, ricordo solo di averle salvate in quanto le kettlebell mettono davvero a dura prova il “benessere delle mani”.

Ringrazio colui che ha messo a disposizione tali informazioni.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...