Uno spotter “anomalo”…..

Quella che vi sto per raccontare è una “storia strana….”

IMG_1490

Proprio come la vita, a volte ti porta o ri-porta a incontrare persone, che mai avresti immaginato di ritrovare nel tuo cammino.

Tutto ha avuto inizio ad un corso “istruttori di Kettlebell”!

Arrivo, entro in stanza e mi sento chiamare, mi giro e vedo Gianpaolo.

Un “ragazzone” con il quale mi ero allenato già in passato, quando “militavo” alla Physical Center, gli anni in cui “assaporavo il primo amore per la ghisa”.

Gianpaolo è un tipo un po così…. si vede che è cresciuto nel bosco… ma questo (per me) è il suo “bello”….

Un ragazzo semplice, che non bada alle mode…anzi “controcorrente”, un ragazzo “di carattere” sicuramente atipico nella società moderna…

A me “a pelle” lui è sempre piaciuto….cordiale, sorridente ed educato… poi è uno che “sta nel suo”…. si allena… non rompe i coglioni e torna a casa….

Avessi una palestra sarebbe il cliente ideale…. consuma anche poca acqua!!!!! 🙂

A parte tutto, durante il corso abbiamo modo di raccontarci un po di cose di vita…. e di parlare ovviamente della nostra passione; aspetto della vita che ci ha fatto incontrare nuovamente.

Racconto un po delle mie esperienze culturistiche, visioniamo insieme la mia forma da gara e poi…. insapettatamente…. Gianpaolo mi dice che vorrebbe essere seguito….

Notate… con attenzione per favore….!

Gianp, ha seguito numerosi corsi di istruttore ma la sua umiltà e la sua intelligenza lo porta a star “lontano” dal definirsi preparatore….

Come lui dice…: “vengo qua solo per allenarmi meglio…. non sono in grado di insegnare a nessuno“, “non basta qualche fine settimana per farmi lavorare con le persone“….

Contento di ciò, accetto la proposta….

Gianpa, magna…. è notevolmente in sovrappeso….

Iniziamo ad allenarsi insieme alla fine di Maggio, il 25 esattamente!

Lui si allena da un po con le kettlebell; da tempo ha lasciato le palestre;

Le kettlebell sono come lui… non si rovinano, non hanno bisogno di manutenzione e spaccano le mani… le kettlebell sono il “sinonimo” di Gian…

Io, dal mio canto… sapevo che averlo come spotter di allenamento mi avrebbe fatto “fare il salto di qualità” alla mia preparazione….

Partiamo quel lunedi….

Gian è sulla bilancia 120 kg tondi… ad occhio ha 20 kg buoni di adipe da perdere….

I suoi massimali… 170 di stacco, 150 di squat e 130 di panca….

Ormai da quel 25 di Maggio svariate volte ci siamo allenati insieme… anche 3 ore a fila perchè si… “siamo malati” di questo noi….

Oggi GianPaolo pesa 109 kg.

Ha un massimale di stacco di 250 kg; Squat 180 e panca (prima di infortunarsi 155).

Adesso tanti di voi… pensarenno male…. fatelo a me non interessa….

A me interessa invece, passarVi un altro messaggio…

Poche volte ho sentito dire a Gianpaolo, “Matte oggi non vengo, son cotto“, una se non sbaglio… e noi lavoriamo 6/7… non di meno….

Ragazzi se volete migliorare… non cercate le scorciatoie….

La soluzione l’avete davanti ai Vs occhi….

La ghisa, un bilanciere…. e la voglia di sollevarlo!…..

Sono convinto che Gianpaolo a breve mi darà “filo da torcere”…. lui secondo me è nato per “movimentare peso”….

Mi rammarico solo di averlo ritrovato tardi….

Per lui avremmo forse avuto un passato da powerlifter, per me sarebbero cambiate tante cose.

Ciao Gian!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...